martedì 22 novembre 2011

PEDRO DEMIVIDA: EL JACKINO CONQUISTADOR!


Signori e signore, ecco a voi Pedro Demivida! Il mio caro amico di facebook è un avvenente tricolore genovese che ha un sacco di amici pelosetti, si dichiara single ma abbiamo scoperto che… ok ok, un po' di pazienza, per questo e gli altri gossip leggetevi la sua storia nell’intervista qui sotto.
- Hola Pedro, que tal? Scusa non ho resistito, non farci caso e raccontaci del tuo arrivo!
Ciao Frida! Sono arrivato in maggio nella nuova casa, grazie alla nonna Maria che ci ha messo lo zampino. Tra me e mamma Vale è stato amore a prima vista, mentre con papà è stata un po’ più dura…  
- Dunque: nonna, mamma, papà: facci il quadro della famiglia!
Vivo con mamma Vale, papà Dani e la nonna Maria. Sono un jackino fortunato perché sto tra due belle case e ho pure un bell’orto dove scorazzare quando mamma e papà non ci sono.
- Ho sentito che ti chiamano in un modo curioso..
Ma come lo sai, beh è vero mi chiamano “pierino combina guai” perché ne faccio di tutti i colori e allora mi sgridano. Salto, corro, abbaio ai pastori tedeschi (proprio non li sopporto quei cagnacci brutti e cattivi!). E poi voglio sempre dormire sul lettone!
-  Ma ne hai combinata mai una di veramente tremenda?
La mia
marachella più grande l’ho studiata e realizzata quando avevo all'incirca sei mesi, è successo quando la mia mamma aveva sfornato una bella crostata alla marmellata di albicocche e l’ha messa a raffreddare sul tavolo. Io ho provato anche a resistere per qualche secondo ma il mio tartufo era completamente travolto da quel profumino..e non ce l’ho più fatta: sono saltato sul tavolo e me la sono sbafata in un istante! Slurp era buonissima! Poi però è arrivata la mamma in cucina e mi ha beccato con il muso pieno di briciole. Ho anche provato a dire che non ero stato io, ma ero poco credibile. Mi hanno sgridato alla grande, soprattutto perché erano preoccupati per il mio pancino, erano convinti che avrei avuto un mal di pancia spaziale per tutta la notte e invece niente! La crostata l’ho proprio digerita bene (loro un po’ meno..). Hahahahaha!!!
- Come sei messo ad amici?
Nell’orto dove scorrazzo tutti i giorni mi vengono a trovare tantissimi amici: c’è Jack (jackino come me), Rocky e Sissi e Potty anche lui jrt. E quando vado dalla zia Titta c’è la mia amica-fidanzata jackina Olga (ahaaaahhh! beccato!!!) che mi adora e devo dire che anche a me piace molto… ma non spargere la voce che non so se è una storia seria (ehm troppo tardi…). Ah aspetta, quest’estate volevo fidanzarmi con una mucca.
- Dicci del tuo carattere..
Adoro tutti gli umani e soprattutto i bimbi, vado d’accordo con i pelosi ma se sono al guinzaglio e mi ringhiano mi irrito un bel po’. Come ho già detto ho una spiccata antipatia per quei pastori tedeschi che, quando ero piccolo, mi ringhiavano sempre.
- Argomento grattatine: dove?
Ovunque, ovviamente ma se devo scegliere direi il collo e i baffoni!
- Sei un mangione?
Direi di sì, mi piace tutto, ma in particolare la frutta.
- Nanna quanto e quando?
Vado a dormire alle 23 e mi sveglio alle 6 quando arriva il momento della pipì del mattino, poi però mi rinfilo sotto le coperte insieme alla mamma e mi alzo alle otto. Adoro stare tra i cuscini nel lettone di mamma e papà, nella mia copertina pelosona.
- Hai una foto in cui sei bellissimo?
La mia preferita l’ha scattata papà quest’estate in Alto Adige, ci siamo io e la mamma e io le sto comodamente in braccio. Il bello è che stiamo sotto a un bel vigneto e quando la guardo penso sempre alle scorpacciate di mele e uva… Una vacanza memorabile!
- Come ti comporti se sei “guinzagliato”?
Io tiracchio un tantino e, se mi tiene la mamma quando mi si avvicina qualche cane, allora sono guai per lui perché la devo proteggere! Ma non mi azzuffo, detto tra noi faccio solo un po’ di scena. Se invece non ci sono minacce imminenti sono un burlone, mi piace tanto correre! 
- In casa che succede?
Benone, non ho posti vietati, quando suonano alla porta vado a controllare chi è e quando sono tutti a tavola mi accomodo nella mia seggiola e sto lì con loro, magari capita pure che mamma mi allunghi qualche pezzetto slurposo!
- Hai un look che ti contraddistingue?
Direi che tengo un look sobrio, a volte mi metto il gel e mi pettino all’indietro, sì quando voglio fare un po’ il figo.
- Che ne pensi degli umani che non amano i cani?
Chi non ama i cani non è una buona persona!
- E come va con i gatti?
Io ho sempre tentato di giocare con loro, ma mi soffiano sempre in faccia. Non si fa così uffa!
- Messaggio a umani e jackini!
Amici jackini amate i vostri umani, io con la mia mamma ho un rapporto veramente speciale! Umani, amate i vostri jackini e non maltrattateli, loro vi donano tanto amore incondizionato!
- Ciao Pedro, grazie per averci regalato la tua bella storia!
Grazie a te Frida, ciao e baucino!

mercoledì 16 novembre 2011

AMELIE E' STATA RAPITA!

Ragazzi e ragazze, pelosi e pelose, questa è una cosa che alla mia mamma ha fatto una rabbia indicibile e che mi ha spaventata anche un bel po'. Abbiamo trovato un appello in bacheca: qualche maledetto (perchè non posso scrivere parolacce) ha rapito Amélie dalla sua mamma Valentina, mercoledì scorso a Torino. Chiunque abbia qualche notizia mi raccomando ci contatti che riferiremo direttamente a lei... Riporto qui sotto il suo appello. Come minimo diffondiamo il più possibile il suo appello, via mail o via facebook (se avete bisogno ve lo passiamo dalla bacheca di facebook) da cosa nasce cosa! Mamma dice che senza di me impazzirebbe, quindi comprendiamo bene cosa possa provare ora Valentina. Forza, tieni duro!


"Mercoledì pomeriggio 9 novembre qualcuno è entrato dentro casa mia a Torino, ed ha portato via Amélie, lasciando nel mio cuore un vuoto incolmabile. Non so perchè lo abbiano fatto, so soltanto che voglio riportarla a casa. Amélie è il mio affetto più grande, non riesco ad immaginare di andare avanti senza di lei al mio fianco. E' la mia unica fonte di gioia, di serenità e di spensieratezza, e so di aver bisogno di lei quanto lei ne ha di me.
Non c'è torto più grande da subire se tutto questo in pochi minuti ti viene strappato via.
Lancio quindi un appello a chiunque legga questa mail: guardate bene la sua foto e i suoi occhi e se pensate di averla vista contattatemi, a qualunque ora, in qualunque momento.
Il mio numero di telefono è 3348512711, mi chiamo Valentina, e vivo a Torino.
E' molto probabile che Amélie abbia in questi 2 giorni cambiato casa, cambiato città e cambiato regione, quindi vi chiedo di tenere in considerazione quanto detto anche nel caso in cui non viveste a Torino. Amélie è un bouledogue francese di 10 mesi, è più piccola della media, pesa solo 7,5 Kg, sembra più cucciola di quanto non sia. Il suo numero di Microchip è 380260000379993
Aiutatemi a ritrovarla ve ne prego, senza di lei non posso stare, è tutta la mia vita. Inoltrate questa mail a tutti i vostri contatti, aiutatemi a riportarla a casa.
Grazie di cuore,
Valentina

lunedì 14 novembre 2011

UGO: LA RICETTA DELLA FELICITA'


Il protagonista dell’intervista di oggi è il mio cuginetto che vive in Liguria. E’ proprio un bel tipo, folta pelliccia, occhietti vispi e un fascio di muscoli pronto all’azione. Ugo è un cane trendy che piace molto alle signorine pelosette ma il suo primo e più grande amore è la sua mamma umana, Loredana.
 
- Vivi in Liguria ma sei arrivato dal Piemonte, ci racconti le tue origini?
Ciao Fridina! Sì sono nato vicino a Gavi, il 28 ottobre di tre anni fa e sono arrivato dalla mamma che avevo appena 3 mesi. Lei si aspettava un cuccioletto a pelo raso, immaginatevi la sorpresa di trovarsi me, un botolo di pelo arruffato, a momenti sviene lei e pure la nonna! E’ successo che sono l’ultimo (ma anche, a detta di tutti, il più figo) di una cucciolata e la mia prima mamma, la veterinaria comportamentale Renata, mi ha portato alla mamma Loredana e sono pure diventate molto amiche!
- Chi sono i tuoi genitori pelosi?
Papà proviene dall’allevamento Touchstar Kennel, famoso per i suoi campioni di razza jack, mentre la mamma è Penelope, detta Peppi. 
- Hai affinato immediatamente una passione tipicamente italiana…
Essì. Lo capisci dalla foto che sono uno sportivo. Il problema è che l’unica palla di mia proprietà è quella piccola blu, le altre sono frutto di coraggiose incursioni nel territorio dei vicini. Alla mamma spetta poi il compito del risarcimento.
- I tuoi compagni di giochi chi sono?
Ne ho molti, sono espansivo, c’è pure qualche maschietto ma devo dire che Tosca, la mia sorellina Nutella e Zady sono le mie preferite! (Zady la preferisco anch’io, soprattutto quando ha in bocca il frisbee…)
- Ma che fai tutto il giorno? A parte prendere “in prestito” i palloni…
La mattina mi alzo, mi sgranchisco un tantino e vado fuori con la mamma, oppure da solo. In questo caso faccio zamping per tenermi in allenamento e rincorro qualche gatto di passaggio, se capita. Poi accompagno la mamma al lavoro, in scooter oppure in auto, e passo la mattinata con la zia o lo zio di turno. 
Al ritorno a casa posso scegliere se dormire, cacciare lucertole, gatti o palloni, ma prima un altro po’ di zamping. Si vede che sono atletico no? La sera via in giro a correre, stavolta con la mamma. Questa è una tipica giornata di Ugo ma, se ci sono varianti è ovvio che io sono sempre dove va la mia mamma, anche dal dentista. A proposito, quel tipo da camice bianco, ha regalato alla mamma degli strumenti di tortura che servono a togliere di mezzo … ehm … le tortore? Ah no, aspetta, il tartaro! E in quei tremendi momenti la mamma mi dice FEEEERMOOOOO e mi tocca farlo… vi sembra democratico? Sigh.
- Ti arrabbi mai?
Se vedo qualche maschietto prepotente mi arrabbio e di brutto!
- Cosa vuoi fare da grande?
Da grande? Ma guardami ti sembro un cucciolo? Sono già grandissimo Frida cara!!!
- Sei un golosone?
L’unica cosa per cui vado matto è il pollo ma non posso mica mangiare sempre e solo quello, quindi mi toccano le crocchette che mi lasciano sempre a disposizione, alle volte ne avanzo una.
- La tua città è pet friendly?
Tutto sommato, anche se non si può dire che sia una città a misura di cane, c’è abbastanza tolleranza anche se si può fare molto di più!
 
- Come curi la pelliccia? Bagnetti frequenti?
Bagnetto? Odio fare il bagnetto, ma devo rassegnarmi: coda in mezzo alle gambe e via a subire..
 - Come conquisti le pelosette? Hai un look particolare? 
Il mio è un look nature, ovvio, sono già strafico così, me lo dicono spesso! (E non solo la mamma…). Sono un conquistatore, ho già avuto due compagne e ho ben 10 figli in giro per il mondo. Mi sono divertito un sacco, diciamo che è la mia ragione di vita, insieme al pallone (ragionamento da calciatori, lo so…) e mi retribuiscono pure! Beh diciamo che la mamma in questo modo recupera la spesa di punta, i palloni che scoppio. Che ci volete fare mi innamoro facilmente, sono particolarmente sensibile al fascino femminile. Per conquistarle so anche fare il marine! 
Ma ci sono anche delle eccezioni come la Carlotta della zia Valeria che proprio non ne vuole sapere di me. Eppure sono aitante, intelligente, so risolvere tutti i giochini cognitivi e in casa non ho mai fatto un danno!
- A proposito di casa, dove schiacci pisolini e dormite?
Ovvio che dormo con la mia donna preferita, mamma. Lei mi vuole vicino vicino, ma sopra alle coperte. E pensare che da cucciolo non mi facevano neppure salire al piano superiore e tanto meno sul divano. Mi è stato detto che dovevo imparare a essere educato e infatti ora faccio educatamente quello che voglio.
- Che regalo ti piacerebbe ricevere per Natale?
A parte una jackina vestita da babbina natale, che non guasta mai, non desidero niente di particolare perché mi sento già molto fortunato così. Mi piacerebbe comunque che, come nelle favole e nei film natalizi, improvvisamente tutti gli uomini si accorgessero di quanto siamo speciali noi, quelli che loro chiamano animali. Quanto meraviglioso sarebbe se imparassero ad amarci e rispettarci come fanno le nostre mamme? Beh loro sono un esempio impareggiabile d’amore, ne basterebbe anche solo una piccola parte. Hehehehe, quanto mi piace vedere la mamma che si commuove quando legge certe cose…
- Ok, prima che tu vada ad allenarti, dedichiamoci ai saluti!
Vorrei salutare tutti, ma proprio tutti gli amici di facebook: Artù, Zady, Pastis, Carlotta, Frida, Omar, Mimì, June e tutti gli altri. Grazie a zia Ida alcuni sono riuscito anche a conoscerli in carne e pelo! 
Questa è una bellissima foto in cui siamo tutti insieme appassionatamente!!!
Prima di chiudere intendo dire una cosa importante a tutti gli umani: se non capite di quanto amore e di quante attenzioni abbiamo bisogno, a Natale regalate dei peluche ai vostri bimbi! Noi non siamo dei giocattoli!

sabato 12 novembre 2011

GLI OCCHI DOLCI DI LARA

La mia giovane amica, che qui è ritratta nella sua prima foto, è talmente bella che sembra un meraviglioso peluche animato! Si chiama Lara, ha due occhi che ti rubano il cuore e una pelliccia invidiabile, una bella famiglia di umani e tanti amici pelosetti. Ma conosciamola insieme, questa spettacolare creaturina che porta tanta allegria! 
- Ciao piccolina, come sei arrivata nella tua famiglia?
Ciao, ora ti racconto tutto: la mia mamma aveva un'altra cagnolina prima di me e quando è morta (era tanto anziana) ha deciso di adottare un nuovo cucciolo. Così, dopo varie ricerche su internet, è riuscita a mettersi in contatto con una volontaria animalista che l'ha portata dove vivevo io. Abitavo in una casa con tanti altri cani e proprio perchè eravamo tanti non eravamo in condizioni molto pulite, ero piena di pulci e avevo perfino degli ospiti sgraditi,i vermi. Quando è arrivata la mia mamma umana avevo 2 mesi, eravamo rimasti in tre, io e due maschietti che però avevano già una casa dove andare così lei ha preso me che, tra l'altro, mi ero accovacciata sopra ai suoi piedi appena era arrivata.
- Quindi ecco una nuova casa, chi c'è insieme a te?
Allora..c'è mamma Alba e poi ci sono i suoi genitori e i suoi nonni che abitano con me, e poi babbo Federico che però abita in un'altra casa, ma che vedo 4 o 5 volte a settimana.
- E ci sono altri animali in casa?
Come no! C'è Brio, un meticcio pointer-setter inglese che ha sette anni e tre micetti: Libero, Levante e Fortunato. Io vado molto d'accordo con loro, soprattutto con i gattini, ci gioco, li rincorro e a volte schiacciamo qualche pisolino di gruppo. Anche con Brio vado d'accordo però a volte mi ringhia perchè io insisto che si faccia mordere le orecchie e dopo un po' lui si arrabbia. Allora la mamma ci brontola così facciamo subito la pace.
- Qual è il tuo lavoro di cucciola?
Uh, è piuttosto complesso: giocare, correre e saltare continuamente (mamma dice che non mi scarico mai) e poi faccio la guardia e se arriva qualcuno che non conosco, il mio compito è di abbaiare così mamma viene a vedere chi c'è.
- Lara, com'è la tua cuccia?
A dire il vero ne ho due. Una al pianterreno, colorata di giallo e celeste, molto comoda e lì dentro trova posto anche Orso, il mio peluche preferito. L'altra sta in camera di mamma, bianca e rosa, tipo enorme cuscino che si infila sotto il letto, così la uso anche come nascondiglio nel post-marachelle. Ehm ma dormire sul lettone di mamma è ancora meglio!
- Ci sveli la tua dieta?
Mangerei tutto, mamma però mi dà solo crocchette. Certo che se la faccio acchiappo al volo anche qualche pezzetto di formaggio o di pollo qua e là. La mia più grande passione sono gli insetti (soprattutto le cimici puzzone) e non capisco perchè nessuno poi mi sbaciucchia più quando le ho inghiottite....
- E la serie di guai da cucciola?
Dai, non è un elenco lungo. una volta ricordo che ho rosicchiato lo scalino di una sedia ma non è stata un'idea vincente e mi hanno brontolato tutti. Erano davvero arrabbiati! Poi ci sono le volte che vado nell'orto e torno tutta sporca,allora siamo arrivati a un compromesso e mi lascio lavare le zampette... E poi, ah sì una volta a casa del babbo ho anche rosicchiato le sue infradito, ma lui non ha detto niente, me le dà tutte vinte, evviva!
- Come hai imparato a fare i bisognini fuori?
Le prime volte avevo scelto il salotto come il mio bagno preferito, mamma però mi mostrava quello che avevo combinato e poi faceva un sacco di rumore spaventoso con il giornale arrotolato e mi portava fuori, così ho capito che dovevo farla proprio lì. Ora però so che il giornale non fa nulla...ah ah l'ho fregata!! Comunque i  bisogni li faccio fuori lo stesso  perchè se non sono educata mamma non mi porta in giro.
- In giro? Passeggiate?
Di solito la domenica mi portano al lago e in giro qua e là, e anche quando sono a casa di babbo ci vado spesso, il resto dei giorni no perchè a casa ho un giardino grande grande e scorrazzo da sola come mi pare.
- Palline o peluche?
Tutti e due, la pallina è il miglior gioco ma adoro anche i peluche e le galline (vere) che mi fanno divertire tantissimo, soprattutto quando è ora che rientrino a fare la nanna. Io le rincorro e loro scappano... che storie! Ma lo sanno che è solo un gioco e non voglio spaventarle!
- Hai un look tutto tuo?
Nell'armadio ho solo un cappottino impermeabile tutto colorato perchè odio avere roba addosso! Lo indosso solo quando piove per non inzupparmi. Non soffro mica il freddo, guarda che pelliccia ho addosso! 
- Hai già fatto delle vacanze?
Vacanze? Cosa sono? Mamma mi ha detto questa parola, però ha aggiunto che sono troppo piccola e che le farò il prossimo anno...boh, chissà se sono divertenti..
- Un giro in auto, ti piace?
Mi piace tanto e mi addormento anche sdraiata sul sedile dietro (a me piacerebbe stare davanti ma mamma non vuole, dice che i cagnolini ubbidienti stanno dietro, uff che noia essere ubbidiente!
- Dal veterinario, tanta paura?
Di solito no, lui è bravo e mi fa tante carezze. Però odio quando mi guarda dentro alle orecchie, allora inizio a piangere e salto in braccio a mamma.
- Come ti piacerebbe diventare da grande?
Un po' più alta magari, per arrivare a mordere le orecchie a Brio. Per arrivarci ora devo sempre alzarmi sulle zampe posteriori!
- Vuoi dire qualcosa agli umani?
Sì: non abbandonate i miei amici pelosetti perchè noi vogliamo tanto bene ai nostri genitori umani, gli stiamo vicini e non li abbandoniamo mai! E poi aggiungerei anche che avere un cane fa stare meglio (questo lo dicono a casa mia!).
- Saluti di rito!
Un bau a tutti i miei amici umani e pelosetti! Bau, bau!

mercoledì 9 novembre 2011

HAPPY BIRTHDAY DAFNE!!!!

Oggi la mia dolcissima amica Dafne ha compiuto la bellezza di 5 anni!!! Guardate che musetto dolcissimo e che muscolose guardie del corpo, i suoi bimbi Weiss e Mike. Sembrano messi in posa vero?
Tanti auguri di cuore dalla tua amica di coda Frida e dalla sua mamma Clo che, anche davanti a questa stupenda foto di famiglia, si è commossa! E già, noi jack siamo irresistibili!

lunedì 7 novembre 2011

ARTU' IL RE DEI PARTY!

Ma uffa amici, quando torna il sole? Ho consumato l'impermeabile rotolandomi su ogni vermetto che ho trovato e sto perdendo quell'invidiabile colorito roseo sopra al tartufo, non vorrei dover ricorrere alle lampade, anche perchè quelle che ho in casa non mi convincono tanto, fanno le foglie delle piante tutte verdi. Mah, nel frattempo vi presento ufficialmente Artù, un autentico esperto nelle feste di compleanno... potrebbe fare il birthday planner! Se mi riesce di aggiungere il video, capirete chiaramente il motivo. Ora ci provo e poi passo la parola a questo splendido jackino: il mio amico Artù.

video
- Ciao Artù, nel video si vede che hai festeggiato alla grande il tuo terzo compleanno, ce lo racconti?
Ma certo Frida... che piacere essere intervistato da te! Eh sì, qualche giorno fa ho festeggiato il compleanno, direi che a 3 anni sono diventato quasi maggiorenne! E’ iniziato tutto la mattina presto, quando il mio papà si è presentato nel letto a svegliarmi con un piatto con una crostatina e 3 candeline. Dopo le varie foto di rito… mi hanno sganciato un pezzetto del dolcetto! Al pomeriggio invece ecco la sorpresa più speciale, che prometteva divertimento assoluto: al mio rientro dalla passeggiata ho trovato la sala piena di palloncini. Non hai idea di quanto io mi sia divertito a rincorrerli e scoppiarli tutti (brrrr io sono terrorizzata da tutto quello che scoppia… che amico coraggioso!). Tempo dieci minuti e ho lasciato solo inerti pezzettini di palloncino sparsi un po’ dappertutto. Ho fatto un ottimo lavoro! 
E non è ancora tutto: la festa è proseguita di sera con tanto di torte dopo cena: per gli umani un trionfo di panna e fragole (una leccatina ce l’ho fatta a dargliela) e per me un dolce profumatissimo, fatto di riso, carne trita e crocchette, un autentica gioia per il palato!
- Chi hai invitato tra umani e quattrozampe?
C’era la mia mamma, il mio papà e zia Anna con tutta la sua famiglia per un totale di sette umani e un cane, la mia amichetta Kira alla quale però ho dovuto sganciare un pezzo della mia torta!
 - E il più bel regalo che hai ricevuto?
Tantiii, ma in particolare ho gradito la slurpevole scatola di biscottini!

- Dicci dei tuoi umani…
Sono davvero speciali, non posso lamentarmi di niente, anzi! Mi trattano proprio come Re Artù, ma non glielo dire che altrimenti si montano la testa!

- Insomma ti considerano parte integrante della famiglia…
Sì sono il bimbo della mia mamma Roberta, e mi piace tanto.
- Ci descrivi, in pochi aggettivi, il tuo carattere?
Dolcissimo, affettuoso e, ehm “diversamente docile”, così dice la mia mamma quando ho un incontro ravvicinato con altri maschietti.

- Come sono le tue giornate?
Sono mattiniero, e alle 7 già mi stiracchio sulle zampe. Giretto in giardino, colazione e poi, sono il custode della casa per tutta la mattina. Un arduo compito per un jack ma, nel mio caso, non combino guai. Il pomeriggio lo trascorro con la mamma e le ore passano tra coccole, passeggiate e giochi in giardino. Alla sera, se sono abbastanza rapido a impossessarmi del divano, me lo gusto per qualche pisolino prima della nanna. 
- Una passeggiata tipo?
Hai presente i cani da slitta? Ecco più o meno è così, almeno all’inizio…
- Chi sono i tuoi migliori amici di coda?
Al di là dei moltissimi amici umani con i quali vado d’amore e d’accordo (soprattutto con quelli che sganciano cibo extra) ho un sacco di amichette pelose ma amici con la coda nonononono  e ancora no.

- Dai dicci se hai una fidanzatina.. sei un jack in love?
Purtroppo sono ancora single anche se spero di vedere presto una cagnolina tutta circondata da ossetti e cuoricini… Chissà quando Cupido lancerà la sua freccia! La mamma poi ha anche detto che se trovo una fidanzatina ci sarà un’altra pelosetta in giro per casa con cui giocare. L’idea mi piace parecchio!

- Look preferito: collare o pettorina?
Collare in giardino e pettorina per la versione cane da slitta in passeggiata. Il guinzaglio lo porto sempre, a parte quando scorrazzo per i boschi.
- Sei mai scappato?
No, e non ci penso neppure. Ma chi me lo fa fare? Sono io il capo in casa!
- Dove dormi?
Mmmm, te lo devo proprio dire? Ehm, nel lettone! Possibilmente sotto il piumone e vicino alla mamma!
- Hai dei passatempi?
Osso da sgranocchiare, lucertole da cacciare, pallina da rincorrere. Ma se devo dirti cosa preferisco in assoluto, ammetto che le bolle di sapone sono irresistibili. Papà le fa e io le rincorro per scoppiarle. 
- Sei un tipo freddoloso?
Secondo me no, mamma invece sostiene il contrario e, quando fa freddo, mi infila decisa il cappottino.
- Che dici dei tuoi amici che stanno in canile?
Non sono stati fortunati quanto me. Spero che possano trovare anche loro al più presto una famiglia che li ami veramente. 
- Cibo, quale?
Che domanda: di tutto! Anche se i miei umani sembrano indirizzati al mono-menù a base di crocchette, io sfodero l’arma “occhietti dolci” e riesco sempre a farmi sganciare dell’altro! Jack power!

- Ti portano mai in vacanza?
Andiamo spesso nella casa in Liguria anche se io preferisco andarci in inverno così posso correre e giocare in spiaggia. D’estate purtroppo l’ingresso in spiaggia a noi pelosetti è vietato!
- Cosa ti fa infuriare?
Quando vedo gli altri maschietti mi trasformo in una piccola jena e non faccio discriminazioni, piccoli, grandi, il solo fatto che siano maschi mi fa innervosire!

- A chi faresti slurp?
Mmmm non vorrei fare delle preferenze, uno slurpino  a tutte le mie amichette pelose! Bauciao bellezze!
- Urca, ma in cosa ti sei laureato? Ossologia? Jackineria? Scavologia? Artù con te il tempo vola…ok dai tocca ai salutini…
Sì sono uno specialista in tutte e tre le materie! Saluto tutti i miei amici pelosi e non pelosi,  quelli virtuali che conosco solo tramite facebook, e quelli che ho conosciuto grazie a facebook.  E uno slurp speciale a te... Bauuuuuuuuu!!!!