sabato 20 dicembre 2014

NIENTE BOTTI MA RISOTTI! CAPODANNO ALLA TRATTORIA CAVAZUCCHERINA!

Ciao a tutti i pelosetti che mi stanno leggendo. Vi volevo invitare a Capodanno qui a Jesolo, dite ai vostri umani che la cena sarà deliziosa e che per voi ci saranno un sacco di sorprese! E' un'ottima idea perchè io sono terrorizzata dai botti e così mi diverto con i miei amici e non li sento... Vi aspetto!!!!!

lunedì 24 novembre 2014

PET HOTEL IN SHOW A JESOLO!

Ciao Amici pelosi! Ebbene sì sono riuscita ad arrivare dove solo le più belle d'Italia sono salite: il palco di Miss Italia. Questa volta ho chiesto alla mamma la coroncina della jackina più bella (per la mia mamma, si sa che tutte le jackine sono le reginette di bellezza delle loro mammine) ed ecco che mi ha regalato un'avventura al Pala Arrex dove aspettiamo tanti cagnolini per fare festa e provare a fare tutti gli sport che ci piacciono. Nella locandina troverete tutte le informazioni per venire a trovarci, noi quattrozampe siamo fortunati perchè entriamo gratis, anche se dobbiamo stare a guinzaglio per evitare scambi di idee troppo movimentati e spargimenti di pelo inutili. Chiamate la mamma se volete qualche dritta in più, tipo dove andare a dormire se portate con voi una quindicina di alani. Ci vediamo lì, naso naso. 

domenica 6 luglio 2014

I FANTASTICI A 4!

Ciao a tutti amicici, non sto più nella pelliccia! Mancano pochi giorni all'evento dell'estate, il primo raduno multirazza, aperto a tutti con ingresso gratuito. Ci troveremo sabato 12, con chi arriva prima, e andremo a visitare Caorle, il centro storico, la scogliera e la chiesetta che incanta tutti. Gli umani sorseggeranno uno spritz e poi cena a Sportyland, San Stino di Livenza (Ve). Il giorno clue sarà domenica quando, dalle 9, saremo tutti a fare festa sul prato, intorno ai laghetti, sotto gli alberi, nella piscina con l'acqua termale. Ci saranno il mercatino, i giochi, le sfilate, le esibizioni, l'agility e poi tanta pappa e tanto refrigerio per tutti. Vi aspetto!!!!! Bauuuu!!!!!!

mercoledì 25 giugno 2014

Colazione con Tiffany

Ciao superamici pelosetti e amici umani, oggi vi parlerò di una jackina specialissima. Si chiama Tiffany e, come vedete, già da piccola mostrava un carattere birichino e simpatico. 
Buongiorno Tiffany, vuoi raccontare a tutti i nostri amici le tue primissime avventure?

- Vedi la mia mamma? Ecco lei è bellissima e mi ha scelta tra tutti i miei fratellini, ero piccolissima e... ehm... avevo un po' di ospiti fastidiosi nascosti nel pelo, accidenti sì un bel po' di pulci. Vivevo in giardino e rotolandomi qui e lì qualcuna si è trasferita da me. Quando ci siamo incontrate avevo solo due mesi e lei è dolcissima, solare, fin dall'inizio ha giocato tanto con me. Forse è un pochino troppo protettiva, infatti se mi allontano troppo da lei al parco lei mi chiama e io corro perchè so che mi aspetta un bell'abbraccio! Devo ammettere che mi vizia un pochino e mi permette di dormire sul suo cuscino! Così dormiamo sempre vicine vicine.

- Brava Tiffany, qual è il tuo gioco preferito?
Mi piace molto correre, sono instancabile, se resto ferma mi annoio terribilmente. Poi mi piace giocare con i miei amici pelosetti e con i cuccioli d'uomo, sono così soffici e profumati... 
Il mio giocattolo "guaiachimelotocca" è una palla, simile a quella che si usa per giocare a calcio però ne ho una collezione di tutti i tipi. Alle volte comunque, trovo divertente riordinare, così prendo un calzino e lo sistemo in un posto fantastico, ne prendo un altro e lo deposito in un altro posto incredibile. La mamma mi dice che sono una "peperina"!



 - Tiffany cara, come trascorri le tue giornate?
Il mio compito è controllare la casa mentre la mamma lavora, ma non sto mica da sola, c'è la nonna con me!
Faccio lunghe passeggiate e, quando sono in vacanza al mare, faccio tanti buchi nella sabbia. E mi piace rinfrescarmi nel mare, fare un giro in barca, tuffarmi per andare sulla tavoletta con la mamy. 
 - Qualcosa che non ti piace proprio?
Il phon, brutto, fa un sacco di rumore e mi rovina l'effetto pelo bagnato che mi dona tanto... Però bisogna farsi belle altrimenti mica lo trovo un fidanzatino. Vorrei un jackino che sia bravo e che mi dia un po' della sua pappa. That's love!

- Sei pigrona o atletica?
Come vedi sono bravissima a fare la spaccata con le zampe davanti! Però mi piace anche stare comoda e rilassata a guardare alla tv i documentari e i programmi sui cavalli. A me e alla mamma piacciono tanto i cavalli! 

 - Vuoi dire qualcosa ai tuoi amici a due e a quattro zampe?
Certo: amate sempre i vostri genitori umani, non dovete combinare sempre disastri. Lo so che ci perdonano sempre ma ogni tanto diamo loro un po' di tregua.. forse.. hehehehehe.. 
Alle persone invece vorrei dire di rispettare sempre gli animali, di non abbandonarci! Insieme possiamo andare ovunque! Noi non vi lasceremmo mai, neppure per tutti i croccantini del mondo. Vi chiediamo solo di fare lo stesso e riempiremo la vostra vita d'amore.
Frida, grazie per l'intervista, ora un pisolino lo schiaccerei volentieri. Wof woooof, qualcuno spenga la luce!





venerdì 17 gennaio 2014

Il Gee Team

Buondì amici di zampa. Oggi vi voglio presentare il Gee Team che insieme a Layla e Chicca (di cui vi parlerò) sono il gruppo di scatenamento totale e devastazione di giardino che frequento tutti i giorni. Insieme formiamo un gruppo da far sfigurare le Charlie's Angels, Starsky e Hutch e l'A-Team. Succede che quando la mamma lavora alle volte mi annoio e, se sento qualcosa di strano, allora è il momento di chiamare il Gee Team. 
Come questa volta, che succede nel quartiere? Mi par di sentire un gatto e non si tratta di mio fratello o di quel gattone nero di Marcello, chi sarà?
Ora scateno i miei superpoteri e con l'abbaio-passa-muri contatto il Gee Team!
Ed ecco che arrivano, guida il gruppo di supporto la Aaliyah, la più esperta dog-spy di tutto il litorale, un'autentica veterana!
Lei, per vantarsi, dice sempre: che vuoi tu piccoletta? Aspetta di avere come me 5 anni per zampa! 
E, se facciamo il conto delle zampe escludendo coda e orecchie... oh caspita! 
Ma seppure pericolosissima per il nemico, sarebbe troppo poco per quei mangia-sardine a tradimento. La seguono i temibili dottor Mc'nzie e la soffice incantatrice Pepita! 
Direzione "green gate", a tutta birra! Dobbiamo scoprire cosa minaccia la Divina Frida! 
No amici, non può essere lui, è quello strano spilungone di suo fratello Zizou Monchat che di giorno dorme e di notte è il terrore dei topastri. 


Ma allora ragazze chi è? Chi disturba la quiete del candominio? 
A me pare di aver visto passare qualcosa da quella parte, Aaly ci pensi tu?
Mmmmm, ok sfrutterò il mio superfiuto e cercherò di stanare il nemico! Mc'nzie pronti all'attacco?
A dire il vero sento profumo di pasticcio, non è ora di mangiare un boccone? Ok ok, Aaly ti seguo, sono pronto! Eccolo l'ho visto è luiiiiii!!! O leeeiiii?
Oh parbleu mi avete trovato, so che non sono nelle grazie della Divina Frida ma la sua mamma mi fornisce delle crocche deliziose, neppure voi potreste resistere!!!! E che splendida ciotola a pois... 
Come crocche? Così, ti passano il cibo gratis senza neanche fare la guardia part time? Mondo gatto... a me a volte tocca perfino dare la zampa...  Ma ragazze vi pare il momento di giocare?
Mc, ti pare che stiamo giocando? E' il duro addestramento di noi pupe di 00Setter... Arf arf, la battuta finale ci voleva!!!
Ok, come non detto, torno al mio lavoro di creativa. Ma domani io e il Gee Team affronteremo insieme nuove sfide... Jack Power!



mercoledì 8 gennaio 2014

Aramis, il moschettiere biondo!

Buon anno a tutti amici di zampa e di mano! Oggi vi racconto del mio amicone Aramis. E' un bel moschettiere biondo e ci siamo incontrati al Capodanno a Quattro Zampe che abbiamo organizzato io e la mamma, insieme alla zia Marinella a Motta di Livenza alla Casa di Bacco. E lui, dopo pochi giorni mi ha zampato su facebook... vediamo cosa ci racconta, il mio amico pelosone trentino.
Ciao carissima Frida, ci siamo conosciuti al veglione, devo ringraziarti per la bellissima idea che hai avuto, mi è piaciuto tantissimo, è stata una bellissima serata trascorsa in compagnia e serenità, ed ho conosciuto anche tanti pelosi simpatici con i loro compagni. Ed è stato super delizioso il biscottone che ha preparato Claudia, mmmhhhmmmmm, ti invidio moooooolto! Spero anche qui un giorno mi preparino un bel po' di quelle delizie! E grazie anche dello splendido regalino... Mi è stato detto che vuoi sapere qualcosa di me per scrivere un'intervista, ora ti racconto un po' della mia vita. Il mio nome è Aramis e sono nato il 1° maggio del 2006, sono un dolcissimo golden retriever color miele.
Vivo con i miei compagni di vita, Renzo e Loredana, da quando ho due mesi, ero piccolino piccolino, ma già bello vivace e scatenato. Già, perchè anche se a volte sembro tranquillo mi piace molto scatenarmi quando sono all'aperto, adoro correre, esplorare e giocare. Sono pure un golosone come tutti i retriever. La mia vita è sempre stata abbastanza movimentata, faccio almeno due passeggiate al giorno, e durante la settimana ho sempre delle giornate dedicate all'addestramento per la ricerca in superficie. Già... perchè con Loredana facciamo tutti e due parte delle Unità Cinofile della Croce Rossa Italiana e dobbiamo mantenerci allenati, sia nelle capacità di ricerca che nel fisico. Questa attività l'ho cominciata quando avevo quasi due anni, un giorno siamo stati ad un giornata di festa dedicata al cane ed abbiamo visto in azione le Unità cinofile da soccorso della Croce Rossa Italiana, ci siamo quindi informati e poi siamo entrati a farne parte. E' un'attività che mi entusiasma parecchio, mi diverto un sacco a tutti gli addestramenti, e mi piace anche quando facciamo gli interventi dal vero per cercare una persona dispersa. Durante l'addestramento ho imparato ad usare bene il mio naso, per cercare di sentire e localizzare dove si trova il disperso. 
Un altro passaggio che ho dovuto imparare è quello di rimanere con la persona e farmi sentire abbaiando a più non posso, finchè il mio conduttore non mi raggiunge. Quando mi raggiunge ricevo un bellissimo premio per il bel lavoro svolto, tante tante coccole e mi sento super felice e molto molto soddisfatto. Per arrivare ad una buona preparazione in questo tipo di ricerca ci vuole circa un anno e mezzo, si comincia facendo cose molto semplici e poi via via sempre più difficili. Ad esempio è molto semplice e divertente vedere una persona che scappa e poi si nasconde dietro qualcosa ed io mi lancio a tutta velocità per raggiungerla. Poi diventando più bravi non si vede più la persona che si nasconde ma si parte insieme al conduttore, che sa qual'è la zona che dobbiamo coprire, ed io mi dò da fare con il naso fino a quando il vento non mi porta l'odore di chi sta nascosto e mi lancio quindi in quella direzione. 
Il tipo di ricerca che svolgo si chiama a cono di odore, perchè non seguo una pista, ma sto attento agli odori che il vento mi porta. Quando si raggiunge un buon livello di preparazione con l'addestramento si può affrontare l'esame di abilitazione, che prevede una prova di ricerca, ma anche una prova con esercizi di obbedienza. Io e Loredana abbiamo superato l'esame nel 2009 e da allora siamo un'unità Cinofila operativa, che può quindi essere chiamata in caso di calamità. Il superamento di questo prova di abilitazione non è però sufficiente per il mantenimento della qualifica di Unità Cinofila operativa, ogni anno dobbiamo ripetere l'esame dinanzi ad un valutatore ed è per questo che ci manteniamo costantemente allenati. Da quando siamo operativi abbiamo partecipati a numerosi interventi, prendo il mio lavoro molto sul serio e quando si va in ricerca metto tutto il mio impegno. 
Mi trovo sempre molto bene quando usciamo con i pompieri ed anche con il soccorso alpino, sono sempre persone simpatiche e ricevo sempre molte coccole e simpatia da tutti. Oltre a questo vado spesso a fare dei bei giri in montagna, e mi piace un sacco anche quando si va in vacanza, perchè con i miei compagni stiamo insieme tutto il giorno ed io sono molto felice quando si può stare insieme sempre sempre... 
Sono venuto in vacanza anche vicino a dove abiti tu, a Venezia, e a Bibione, poi andiamo alla spiaggia di Pluto e faccio un sacco di bagni e belle nuotate... da buon retriever!! 


Alle volte faccio lo spiritoso e mi lascio fare delle foto con buffi cappellini, come questo, dove ci stanno a malapena le orecchie...
Sai che la sera sono stanchissimo? Allora faccio un sacco di nanne, tenendo vicino un gioco in caso di risveglio notturno giocoso..
Volevo anche dirti che Renzo, il mio papà umano, è un bravissimo batterista e, oltre a suonare con musicisti importanti, ha un gruppo che si chiama Supercanifradiciadespiaredosi. E si fanno le macchie intorno agli occhi, come avete anche voi cari jackini.
Ora ti saluto e torno operativo, c'è sempre bisogno di un buon tartufo al lavoro!


















domenica 22 dicembre 2013

Capodanno a Quattro Zampe



  

Capodanno a Quattro Zampe! Per il veglione io e la mamma, insieme alla zia Marinella che è una ristoratrice e una cuoca sopraffina, abbiamo pensato a un capodanno senza botti, petardi, fuochi d'artificio insomma tutto quello che terrorizza noi pelosi, mici compresi.
Capita sempre più spesso di sentire di cani che, nella notte di Capodanno, hanno un infarto (soprattutto gli anziani) o che scappano di casa con i pericoli che ne conseguono. Bene, La Casa di Bacco è situata all’interno della tenuta vitivinicola Aleandri a Motta di Livenza e quindi offre la tranquillità di una casa colonica restaurata con gusto, immersa nei vigneti. Divertimento assicurato comunque perché la compagnia sarà tanta e scodinzolante. Non mancheranno musica, conversazioni, sorprese e il menù è presentato a una cifra invitante. C’è anche la possibilità di pernottare in una delle camere della struttura o presso l’Hotel Bertacco, convenzionato con la Casa di Bacco per l’occasione e raggiungibile in pochi minuti d’auto. Naturalmente ci sarà un menù anche per i vegetariani e il locale sarà aperto anche a coloro che non possiedono animali. E’ stato creato un evento in facebook: “Capodanno a quattro zampe” ma trovate dettagli anche presso la pagina “La Casa di Bacco” oppure chiamandoci al 3391370000 che è il numero della mamma Clo.

Menù di Capodanno:

- Benvenuto con zucca e salvia in pastella accompagnato dal Prosecco Doc Aleandri - Tartare di manzo e salsa ai peperoni - Crostini farciti ai porcini e taleggio con nastri di verdure - Risotto con fior di Treviso e filetto di fagiano alle erbe - Ravioli caserecci alla parmigiana al burro tartufato - Sella di vitello in crosta di pane e salsa di mirtillo con ratatouille di verdure - Trilogia di dolci con salsa all'arancio - Caffé e Grappa

... dopo il brindisi di mezzanotte: - Cotechino della casa con puré e lenticchie
Durante la cena si degusta il vino rosso Aleandri Doc Lison Pramaggiore